Passa ai contenuti principali

Divertimento e Spettacolo al primo "Jets for Fun" a San Severo (FG)!


Il 25 e 26 Aprile 2015, sul campo volo del Fly Club Matteo Cristalli di San Severo (FG), si è tenuto il primo raduno di piloti Jet nel Sud Italia.

Promotore del raduno è l'Associazione F4J Italia http://www.f4jitalia.it, che ha voluto organizzare, grazie anche all'impegno del consulente F4J Italia per il meridione, Alessandro Antico, il primo raduno atto a far incontrare i vari piloti di Jet, sparsi per il Sud Italia e scegliendo lo splendido e accogliente campo volo di San Severo in Puglia.
Obiettivo raggiunto, tanti son stati i piloti intervenuti e tanti i modelli che rientravano nella categoria, ovvero Jet a turbina e ventole intubate elettriche (ma era aperto anche a ventole a scoppio, turboeliche e pulsogetti), senza limiti, dall'enorme Hawk di Dentice a turbina ai piccoli modelli elettrici...senza distinzione alcuna...e questa è stata un'altra cosa bella del raduno, mostrando che anche al sud c'è una realtà di questo tipo.

Il risultato quindi è stato un week end meraviglioso, il sottoscritto ha avuto l'onore di essere invitato e testimone di una bellissima giornata passata tra amici, conoscendone di nuovi e potendo scoprire la realtà F4J Italia, con tanto di dimostrazione di un "lancio tipo", ovvero la spiegazione di come si effettua un volo in gara e le modalità di esecuzione delle manovre impartite dal programma.

Ovviamente come detto, il raduno non aveva nessuna finalità di gara, anzi voli liberi (previa prenotazione) in spirito puramente amichevole e di divertimento.

Come accennavo, teatro del raduno è il mitico campo del Gruppo di San Severo (FG), il Fly Club Matteo Cristalli, che ha ospitato tutti con la solita accoglienza e impeccabile organizzazione, i membri del club capitanati dagli instancabili Arturo Di Benedetto e Gigi Iadevaio, hanno lavorato come sempre in maniera perfetta senza sosta e colgo ancora l'occasione per ringraziarli ancora una volta.
Grazie da parte mia anche ad Alessandro Antico e alla F4J Italia per la bellissima ed emozionante esperienza!


                                                             Antonio Di Giacomo













 il simpaticissimo Nino Platìa proveniente addirittura dalla Sicilia








Commenti

Post popolari in questo blog

Come installare il modulo 2.4 Ghz DHT della FrSky sulla Futaba 7C

Guida su come installare il modulo 2.4 Ghz DHT della FrSky sulla Futaba 7C eliminando completamente il modulo FM ATTENZIONE! L’autore dell’articolo (e lo staff di Modellismo.me)  non si assume nessuna responsabilità in caso di danni alle vostre trasmittenti! NB: Questa procedura è per chi non ha bisogno del collegamento Allievo/Maestro o per un eventuale collegamento al PC in quanto il modulo FM, che verrà completamente eliminato, ha al suo interno anche l’attacco per il collegamento esterno! Iniziamo! Innanzitutto mi sembra evidente che per prima cosa sia necessario togliere la plastica posteriore della nostra 7C tramite le 4 viti apposite posizionate quasi ai bordi della stessa. Una volta tolto avremo d’avanti: A questo punto tagliare tutti i cavi collegati al modulo FM mentre per l’antenna svitare le viti ai capi dei fili. Dopo aver tolto il modulo FM e la relativa antenna sfilandola dall’alto siamo pronti per inserire lo switch a corredo

Benito Bertolani su Modellismo che Passione!

Cari amici di Modellismo che Passione, oggi abbiamo l'onore di raccontarvi il curriculum/palmares di uno dei più famosi modellisti italiani nel mondo, Pluricampione in diverse categorie e produttore di famosi aeromodelli...il Grande Benito Bertolani. Benito scopre l'aeromodellismo all'età di nove/dieci anni, iniziando con il volo libero nella categoria veleggiatori. A 25 anni si sposa con Mariella e riprende l'attività modellistica, alternando al volo libero, quello radiocomandato, ottenendo in entrambe categorie, pur notevolmente diverse tra loro, importanti risultati. Nel Settembre del 1970 a Bologna, in due giornate, vince tutte le selezioni per l'ammissione al Campionato Italiano Categoria Radiocomandata (F3A) ed il secondo giorno vince con ampio punteggio il Primo Campionato Italiano, entrando così di diritto nella "Nazionale Italiana", per partecipare ai Campionati del Mondo in Programma negli USA in Pensilvania nel 1971 Da quel gi

Come realizzare un paracadute per aeromodellismo

Come realizzare un paracadute per aeromodellismo Testo e Foto di Giuseppe Cirillo  Benvenuti in questa utile e semplice guida che vi spiegherà come progettare e costruire il vostro paracadute. Che voi vogliate costruire un paracadute da lancio oppure un paracadute balistico per interi aeromodelli poco importa, bisogna solo modificare alcuni aspetti di progetto che elencherò in seguito è il gioco è fatto,prima di passare alla progettazione vi auguro   buon lavoro e felici atterraggi! 1° fase scelta della velatura e della sua grammatura. Di solito nel 90% dei casi la velatura e composta da materiale plastico,useremo proprio quest’ultimo per realizzare il nostro paracadute(il materiale lo recuperiamo dalle semplici buste per la spesa) la grammatura(densità della busta da spesa) da scegliere dipenderà dal carico che dovrà sopportare la vela quindi,