Passa ai contenuti principali

Successo per il 1° Memorial "Maurizio Primavera" al Sibari Fly!



La ventosa domenica dello scorso 17 maggio, presso la nuovissima ed attrezzata aviosuperfice Sibari Fly, non ci ha fermati. Segno questo della decisa perseveranza degli aeromodellisti intervenuti dell’intero Staff organizzativo, la calabra  “capa tosta” alla fine premia. 


Alla presenza di tv locali, volontari croce rossa Rossano e del Sindaco della città di Cassano allo Ionio Papasso, nonchè del gentile pubblico presente, incurante del fastidioso e freddo vento di Grecale,  si è tenuta, nel rispetto del calendario delle associazioni e gruppi aeromodellistici del sud Italia, coordinato dal “Sudinvolo”, il primo raduno aeromodellistico “Memorial Maurizio Primavera” dove, si sono esibiti i vari partecipanti con le loro macchine volanti in miniatura. Questi ultimi, attraverso i loro gruppi e club associativi, provenienti da varie località della Puglia, Basilicata e Calabria , si sono, nella loro festosità, esibiti con aeromodelli, elicotteri e droni, in esibizioni e circhi aviatori, che hanno tenuto col naso all’insù , nonostante le proibitive condizioni meteo e la contenuta pubblicità di un evento che merita sicuramente il superlativo, i presenti, i quali grazie alla loro sentita volontà plaudativa si sono garantiti il giusto caldo alle mani. 
Segno chiaro che in questa nostra Calabria molto si può fare, all’orquando le volontà si impongono sugli inutili scetticismi e pessimismi.

I tantissimi partecipanti, dei gruppi aeromodellistici: leccesi, brindisini, baresi, potentini, materani, cosentini, vibonesi, catanzaresi e reggini, si sono cimentati con i loro apparecchi acrobatici, jet, elicotteri ed aerei anche a pulitissima propulsione elettrica e con i droni a riprendere dall’alto il pubblico e la base. Vari sono stati caroselli  i passaggi lineari per uno spettacolo senza precedenti, sbalordendo non poco il pubblico presente, che insistentemente, ha richiesto più volte la ripetizione dei voli con aerei a turbina a gas, riproducenti aeroplani in uso alle aviazioni militari nazionale quali il famosissimo Macchi MB 339 ed estere quali il Viper americano, con entusiasmo e sentita partecipazione, che ha applaudito ed encomiato a dismisura.
 Tra le “chicche” della giornata ha destato curiosità ed interesse, l’arrivo di ben quattro aeroplani ultraleggeri con i loro equipaggi, provenienti da una località dell’Austria, i quali, festosamente e con “energia” hanno contribuito a dare giusta “collocazione” alle gustose residue ed abbondanti teglie di pasta al forno, arrosto di salsicce e carni ( sul posto…), dolci tipici calabresi magistralmente preparate dalle nostre care, gentili ed infaticabili signore, fortunatamente il ricco buffet è stato allestito all’interno del nostro  generoso hangar, misura circa 1.550 mq … 
Segno questo che l’entusiasmo e l’accoglienza di madre  calabra patria non mente… Infatti, i “fortunati” amici austriaci (giunti in aereo, sfidando le avverse condizioni meteo previste …) nel ringraziare infinitamente per l’inaspettata accoglienza ( e, che accoglienza ..) hanno solo richiesto se: “da noi è sempre così...” per portarsi pure la tenda, s’intende…
  
Con un bilancio in netto positivo, ci siamo dati appuntamento per il prossimo evento che non tarderà a venire. 
Per il mondo aeronautico sportivo, con oggi, si è aperta una nuova era. Sì, proprio quella che sognava Maurizio! Grazie !

                                                                                        Antonio Russo  
  










Commenti

Post popolari in questo blog

Come installare il modulo 2.4 Ghz DHT della FrSky sulla Futaba 7C

Guida su come installare il modulo 2.4 Ghz DHT della FrSky sulla Futaba 7C eliminando completamente il modulo FM


ATTENZIONE! L’autore dell’articolo (e lo staff di Modellismo.me)  non si assume nessuna responsabilità in caso di danni alle vostre trasmittenti!
NB: Questa procedura è per chi non ha bisogno del collegamento Allievo/Maestro o per un eventuale collegamento al PC in quanto il modulo FM, che verrà completamente eliminato, ha al suo interno anche l’attacco per il collegamento esterno!
Iniziamo! Innanzitutto mi sembra evidente che per prima cosa sia necessario togliere la plastica posteriore della nostra 7C tramite le 4 viti apposite posizionate quasi ai bordi della stessa. Una volta tolto avremo d’avanti:
A questo punto tagliare tutti i cavi collegati al modulo FM mentre per l’antenna svitare le viti ai capi dei fili.

Dopo aver tolto il modulo FM e la relativa antenna sfilandola dall’alto siamo pronti per inserire lo switch a corredo con il modulo DHT. Noi possessori della 7C siamo fort…

Come realizzare un paracadute per aeromodellismo

Come realizzare un paracadute per aeromodellismo Testo e Foto di Giuseppe Cirillo 

Benvenuti in questa utile e semplice guida che vi spiegherà come progettare e costruire il vostro paracadute. Che voi vogliate costruire un paracadute da lancio oppure un paracadute balistico per interi aeromodelli poco importa, bisogna solo modificare alcuni aspetti di progetto che elencherò in seguito è il gioco è fatto,prima di passare alla progettazione vi augurobuon lavoro e felici atterraggi! 1° fase scelta della velatura e della sua grammatura. Di solito nel 90% dei casi la velatura e composta da materiale plastico,useremo proprio quest’ultimo per realizzare il nostro paracadute(il materiale lo recuperiamo dalle semplici buste per la spesa) la grammatura(densità della busta da spesa) da scegliere dipenderà dal carico che dovrà sopportare la vela quindi, paracadute piccolo(diametro <45 cm)-carico leggero-densità della busta leggera (in questo riutilizzeremo la plastica delle buste biodegradabili al …

MB-339 di Martinucci...come realizzarlo in Depron

Cari amici, oggi vi mostro, tramite delle semplici foto, com'è possibile realizzare un MB339 dai piani di Maurizio Martinucci, usando totalmente del Depron anzichè in Polistirene:
Come potete notare dalle foto, sicuramente più esaustive, nelle zone in cui bisognerà arrotondare la fusoliera...e di conseguenza..togliere più materiale, dovrete raddoppiare i bordi in Depron.
Per riferimento, usate le 3 ordinate che si vedono nel disegno..ma che nella versione originale in polistirene hanno solo scopo indicativo.
Anche i serbatoi alari sono in Depron, mentre gli alettoni e il profondità è in Balsa come per la versione originale.
Il progetto lo trovate quì:  http://www.mauriziomartinucci.com/mb339.php










Se poi invece volete realizzarlo in polistirene, come del resto nasce in origine, eccovi qualche immagine di modelli finiti:


quì invece vediamo l'esemplare personale del progettista Maurizio Martinucci