Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Oria 22 maggio 2016

Una data come tante vissuta nella quotidianità per tanti, ma per alcuni, una data che resterà nella memoria ed entra nella storia.
 In questa soleggiata e quasi estiva domenica di maggio, i piloti VDS e gli aeromodellisti, cultori della disciplina storica “Old Timer”, nella bene organizzata e curata  (con quel sottile crisma di disciplina militare che non sfugge a chi, come me, quel mondo…lo ha vissuto per decenni!) associazione aeronautica sportiva  Alipuglia,  sita in agro del comune di Oria (BR), hanno  accolto, in festosità ed amicizia, gli amici appassionati del “due ruote” italiano più noto al mondo da ben settant’anni, la Vespa Piaggio!
Un mito che da allora ci accompagna (e chi non l’ha mai guidata o posseduta?) che è e rimane anche motivo di orgoglio per il “bello italiano”! Ma cosa possa accumunare o comunque avvicinare due mondi così diversi, legati solo dal vincolo della passione? Ebbene, la Vespa Piaggio nasce settant’anni fa e l’aeromodellismo in stile Old Timer più o m…

Rumpler C-IV scala 1:8,38 by Antonio Russo

Il Rumpler C-IVun’eccezionale apparecchio di cent’anni fa
di Antonio Russo

La Storia Il Rumpler C.IV, fu un aereo da ricognizione monomotore biplano, sviluppato dall'azienda aeronautica tedesco imperiale Rumpler Flugzeugwerke GmbH, negli anni dieci del XX secolo e prodotto, oltre che dalla Brandenburg, M.F.W. ed alla Bayru che nelle varie versioni, venne costruito dal 1914 al febbraio del 1918.  Il velivolo sin dalla versione “C 1”  del 1914 – nella classificazione aeronautica tedesca del tempo con C si indicava un apparecchio da osservazione/ricognizione – si dimostrò  all’altezza del suo compito ed in virtù di questo, l’alto comando germanico ne incitò l’evoluzione ed il numero di esemplari sino ad arrivare al C – VII per il volo ad alta quota, 7300 mt, munendo gli equipaggi di una speciale tuta termica (!), avviando così il futuro della moderna aeronautica per gli impieghi d’alta quota. L’apparecchio era equipaggiato con 2 unità operative. Il pilota che, occupando il posto anteriore…