martedì 21 aprile 2015

Plastico Modulare by Cristiano Marchetti

L'amico Cristiano Marchetti, di Falconara Marittima (Ancona), ci invia le foto del suo enorme plastico in costruzione.

E' un plastico modulare composto attualmente da 2 tavole 200x40 e 2 tavole 250x40  e un cappio di ritorno 120x100.

Complimenti per il notevole e bellissimo lavoro a Cristiano che ci descrive un pò il suo lavoro..che aggiorneremo di continuo:



 
Il diorama nasce circa 1 anno fa più come scommessa che per esigenza...da sempre il problema del 90% degli appassionati di trenini è lo spazio per costruire un plastico ferroviario...io ero fra quelli...ero quasi pronto a rinunciare quando ho deciso di punta di provare la via del modulo, dapprima come Diorama per vedere l'effetto finale, poi dopo aver completato la prima tavola 250x40 (Ponte e Stazione di Campochiaro) ho deciso di continuare, costruendo il secondo modulo comprendente il resto della stazione e linea secondaria elettrificata a binario singolo in direzione Nord.
Per un pò il diorama è restato nel limbo a causa anche di spese ingenti per altri motivi, ma verso Giugno 2014 sono iniziati i lavori alla terza tavola stavolta verso sud rispetto a Campochiaro e piano piano è nata la stazione di Casale S.Vito in onore del vecchio plastico smantellato e venduto mesi prima..

Entrambe le stazioni sono a triplo binario con semafori artigianali in stile italiano. L'armamento è Hornby con scambi elettrici e palificazione sempre della stessa marca, a parte alcuni pezzi che sono stati forniti da FORATRAIN.

Quest'ultima stazione ancora non è definitivamente conclusa, sarà completata a breve, ora resta da capire come concludere l'opera se col PAP o con cappi di ritorno.
Attualmente la scelta è ricaduta sulla seconda soluzione sia a Nord che a Sud, anche se solo la prima a Nord è stata quasi completata, mentre il cappio a Sud è ancora in fase di progettazione,  perchè sarà più grande in quanto ospiterà anche una stazione nascosta mentre fuori ci sarà uno piccolo scalo industriale.

Non è escluso un tentativo di PAP, proprio per variare eventualmente il percorso, ma di questo se ne riparlerà in futuro...
Il cappio Nord è in gran parte nascosto, simulando una zona collinare con 2 tunnel che riporta il treno in direzione SUD e sul cappio stesso è stato costruito un piccolo aeroporto e un maneggio che costeggia la strada provinciale.

Come già accennato questo plastico a moduli è nato per scommessa volevo dimostrare come troppa gente si impunti sulla classica tavola rettangolare...scelta preferibile...ma che richiede spazio.
La mia soluzione forse non sarà di grande impatto ma consente il movimento di ogni tipo di treno e una composizione tale da richiedere uno spazio molto limitato, che può essere perimetrale al muro di una stanza e che quindi con meno ingombro,
Inoltre tale solizione, consente, alla mobilia (come tavoli, letti ecc) di rimanere tranquillamente al suo posto, senza pregiudicare lo spazio per il vostro minimondo.

Io non sono un esperto...anzi...tutt'altro, sono un amatore che tra mille difficoltà, soprattutto economiche, ha trovato tante soluzioni "Low Cost" che comunque danno soddisfazioni e rispondono alla vostra esigenza paesaggistica..








NON PRETENDO DI INSEGNARE NULLA...VOGLIO SOLO CHE SAPPIATE CHE VOLERE E' POTERE E CHE VOLENDO UN PLASTICO FERROVIARIO SI PUO' FARE...ANCHE IN POCO SPAZIO

Ps
Per dare profondità si possono tranquillamente aggiungere degli sfondi ad ogni modulo



























L'ultima follia creata dalla mia mente malata...una cisterna fatta coi fagiolini, carta e cannuccie.....ahahahahaha...(INCOMPLETA)













Nessun commento:

Posta un commento