venerdì 23 gennaio 2015

Dampflokomotive BR-86 Hobby Boss by Paolo Buro

Senza sosta .. neanche il tempo di finire un modello che subito ne completa un altro... parliamo ancora di Paolo Buro che ha completato questa Dampflokomotive BR-86 da kit Hobby Boss in scala 1/72.
che dire... Ri-complimenti Paolo e grazie per renderci sempre partecipe dei tuoi notevoli lavori!












mercoledì 21 gennaio 2015

Fiat 508CM by Paolo Buro


Nuovo meravoglioso modello realizzato dal nostro amico Paolo Buro...al solito, notevole il lavoro di verniciatura.

Complimentandomi con l'autore vi lascio alle immagini del modello










venerdì 16 gennaio 2015

Do 335 Hobby Boss, scala 1/72 by Maurizio Ugo

un altro splendido modello inviatoci dal nostro amico Maurizio Ugo, il Do 335 Pfeil, realizzato partendo dal kit Hobby Boss, scala 1/72...buona visione :-)




sabato 10 gennaio 2015

Adler von Lübeck – l’aquila di Lubecca by Antonio Russo





      

   Qualche cenno storico su questo possente sovrano del mare.
      
  La Adler von Lübeck, nota anche come Der Große Adler, ovvero l’ aquila di Lubecca" o "la grande aquila",  era una nave da guerra del XVI secolo della città anseatica di Lubecca, in Germania. 
        L'Adler era a quel tempo la nave più grande del mondo, misurando 78,30 di lunghezza m e di 2-3000 tonnellate di stazza. Un galeone, quadri albero, attrezzato a vele latine e quadre.
       Questa nave da guerra fu costruita a Lubecca durante la Guerra nordica dei sette anni, al fine di scortare i convogli di navi mercantili nel Mar Baltico e nel Mare del Nord e venne armata con bel 84 bocche da fuoco di vario calibro, disposti su tre ponti di batteria, nonché  su cassero, castello e copertura sia a poppa che a prora, costituendo così un’autentica fortezza galleggiante.
Tuttavia, l'Adler non entrò mai in azione bellica, dal momento che Lubecca aveva già iniziato negoziati di pace con la Svezia, al momento del completamento della nave. Dopo il Trattato di Stettino del 1570, la nave venne trasformata in  bastimento da carico per il commercio con la penisola iberica e venne  radiata nel 1588 dopo venti anni di servizio.
       Il modello
Lo costruii nel 1994 ( in ordine temporale doveva essere il mio quinto modello se ben ricordo), da scatola di montaggio, non ricordo chi la producesse, ed a seguito di un gradito omaggio, da parte di un grande “maestro” del modellismo calabrese: Mimmo Candido da Caulonia.
Custodito in un  teca di legno e vetro delle dimensioni di cm 104 x 90 x 54, da me appositamente costruita,  ha visto oggi qualche ritocco di facciata per tornare a risplendere della sua originaria luce e, certo di avergli reso il giusto omaggio, la presento nella sua veste attuale.   

Antonio Russo

domenica 4 gennaio 2015

Pylon micro indoor ala 42 cm peso 58 gr. con PIANI by Paolo Dapporto

Paolo Dapporto non ha certo bisogno di presentazioni, abbiamo il piacere di pubblicare alcuni suoi "micro" modelli interessantissimi... vai con il primo... Grazie Paolo!



Per prima cosa ho ovviamente stampato i piani in modo da avere un'apertura alare di 42cm



L'ala è in Depron da 9 mm rivestita in fibra da 18 gr

 L?ala è sagomata con un profilo piano convesso e come ho realizzato il supporto per il carrello che è fissato all'ala. Un listello di tiglio 3X3, due guance di lastra di carbonio, fanno da supporto al carrello e le relative gambe del carrello sono in acciao armonico da 1,5 mm


L'ala, dopo la fibratura è stata essere messa sotto peso interponendovi pellicole in plastica e una lastra di gomma piuma da 20 mm.


ELETTRONICA

IL motore è un piccolo brushless da circa 3 grammi, una Lipo da 160 mAh e due piccoli servi da 1.9 grammi. La rx pesa 0,8 grammi e il regolatore da 0,5 grammi. L'elica è una 3x2.

La fusoliera è in depron da 9mm per la parte centrale e due laterali da 5 mm. 
Nella parte posteriore ho inserito un listello di carbonio da 0,5 mm alto 7 mm per irrigidire tutto.











Il vano radio è coperto da una lastrina di acetato colorato come la fusoliera, bloccato con una piccola calamita.

Nella verniciatura, ho usato colore acrilico spray, sbagliando, infatti l'eumento di peso è stato didi ben 7 grammi, consiglio quindi di usare vernice all'acqua, che purtroppo io non avevo sottomano.






Il modello vola bene, ma la motorizzazione poco potente ne limita l'involo da terra.
Sul prossimo che farò,  userò 2 Lipo con un motore pià potente.

                                                              Paolo