sabato 18 agosto 2012

Cernierine fai da te

Oggi trattiamo l'argomento "cerniere per piccoli modelli elettrici".

Uno dei metodi classici più utilizzati è l'utilizzo del nastro adesivo. Un buon prodotto , che non perde adesività e non si rovina nel tempo è il "Magic Tape della 3M".
Si procede in questo modo:

- FOTO 1 - si carteggia il bordo anteriore della parte mobile per permettere il movimento verso il basso e , tenendo appunto la parte piegata con i bordi che combaciano, si incolla il nastro nela parte superiore.

- FOTO 2 - ora si ribalta la parte mobile (a volte questa operazione risulta impossibile ma non è difficile inserire il nastro per bene nella fessura) e si incolla il nastro nella parte inferiore, magari tagliandolo a pezzi, per facilitare l'operazione.

- FOTO 3 - di raddrizza la parte mobile e si controlla che il tutto sia preciso e il nastro ben attaccato e che non crei pieghe nella giuntura.

- per fissare il tutto io uso il classico ferretto per termoretraibile che non brucia il nastro, ma spesso non è necessario.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Un altro metodo che utilizzo, in caso di parti mobili in balsa, con ali e code in Depron, è quello di realizzare le cernierine semplicemente con dell'acetato, il classico PVC sottile usato per le copertine dei documenti. Economico, facile e anch'esso molto funzionale.

- si prende un foglio A4 e si carteggia con carta abrasiva da 600/800 per far si che la colla attacchi meglio

- successivamente si taglia una striscia di circa 8mm (ma non c'è una misura precisa, intorno al centimetro va bene) e da questa ritaglieremo poi tanti pezzettini lunghi circa 15 mm che saranno le nostre cerniere.

- Incolleremo dapprima alla parte mobile in balsa con comune cianoacrilato (o altro) e successivamente con della colla vinilca incolleremo il tutto al bordo d'uscita in Depron, avendo cura di pulire eventuali sbavature della colla che impedirebbero, una volta asciutta, il libero movimento delle parti in oggetto.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per finire, un metodo "un pò più laborioso" , ma con il quale si ottengono delle ottime cernierine, me lo suggerì tempo fa l'amico Maurizio Martinucci ( www.mauriziomartinucci.com ) .

- Prendete una bottiglia di alcool quelle classiche in plastica satinata...ovviamente vuota... tagliatene una strisciolina in modo da avere dei rettangoli più o meno di 1cm x0.5cm (o anche più grandi)
A questo punto piegate il rettangolino in due e nel punto in cui si forma la piega, passate di taglio la lama del cutter per due o tre volte. Riaprite il rettangolino e piegatelo al contrario e ripetete l'operazione con il taglierino. Rriaprite ...ed ecco una cernierina perfettamente funzionale e robustissima...potete piegarla quando e come volete..difficilmente riuscirete a romperla, ma attenti per a non insistete eccessivamente con la lama e asportate troppo materiale.
Se si vogliono realizzare più cerniere in serie, si può ritagliare una striscia lunga...eseguire le operazioni con il taglierino come per una normale...e poi tagliare dalla striscia tante piccole cerniere.



www.antoniodigiacomo.com

Nessun commento:

Posta un commento